Sono già più di 40.000 le firme raccolte dalla petizione lanciata da Save the Children per chiedere al Governo e al Parlamento di adottare prima della scadenza della legislatura alcuni provvedimenti fondamentali per garantire a tutti i bambini l’accesso all’asilo nido e alla mensa scolastica e per attuare con urgenza il piano di contrasto alla povertà varato di recente dal Parlamento, per assicurare sostegno educativo e sociale ai più piccoli. Sul sito www.illuminiamoilfuturo.it tutti possono continuare a firmare la petizione.

Numerosi personaggi del mondo dello spettacolo “ci hanno messo la faccia” e hanno promosso sui propri profili social la petizione contro la povertà educativa, a partire da Tiziano Ferro, ambasciatore di Save the Children, che ha realizzato un video a sostegno della campagna, in cui ha ricordato i suoi primi passi nel mondo della musica prima di diventare una star. La cantante Syria e l’attrice Tosca D’Aquino, entrambe testimonial dall’Organizzazione, hanno tenuto invece laboratori artistici e creativi con i bambini e i ragazzi del Punto Luce di Save the Children nel quartiere Giambellino di Milano e nel quartiere Sanità di Napoli.

La petizione infatti si inserisce nella più ampia campagna “Illuminiamo il futuro”, che ha coinvolto oltre 48.000 bambini e ragazzi in più di 700 eventi e iniziative organizzati in 190 città da scuole, associazioni, enti, istituzioni culturali e realtà locali per sensibilizzare sull’importanza della lotta alla povertà educativa. Il Manifesto della campagna “Illuminiamo il futuro” di Save the Children è stato curato dallo scrittore Eraldo Affinati. In Italia oltre 1 milione di bambini e ragazzi vive in povertà assoluta, senza la possibilità di apprendere e sviluppare le proprie capacità e aspirazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Continuando a utilizzare questo sito web, si accetta l’utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni, anche su controllo dei cookie, leggi la nostra privacy policy